Política de Privacidad Política de Cookies
top of page

La linea con il nostro nome, i sigari con la nostra anima.
Le solide fondamenta dei nostri valori e della nostra storia servono per costruire un futuro in continua evoluzione.

Dovendo costruire una linea di sigari che ci rappresentasse, abbiamo deciso di partire dal concetto visivo che volevamo comunicare al primo sguardo a chiunque si fermasse a contemplare la nostra presentazione grafica. Quindi ci siamo concentrati molto sui dettagli e sul simbolismo per cercare di raccontare un'intera storia attraverso una sola immagine, in questo caso la storia delle radici e della comunione di elementi che ci identificano.


Se osserviamo l'immagine (che rappresenta sia l'anello di base dei sigari dell'intera linea, sia il coperchio delle scatole che li contengono) possiamo notare un disegno stilizzato della Rosa dei Venti al centro che richiama il logo principale della nostra azienda, diviso orizzontalmente a metà da un elemento che porta il nostro nome e che dà origine a due piani in cui sono presenti due mappe che rappresentano in alto l'area

dei Caraibi con la Repubblica Dominicana e L’Europa con l’Italia in basso. Dietro a questi ci sono due leoni rampanti che insieme raggiungono l'elsa di una spada; quest'ultima divide idealmente il disegno in due parti: sinistra e destra.

Base-per-scatola-linea-Italo-Dominican-scatola.jpg

ITALO DOMINICAN CIGARS LINE:

Sul lato sinistro, che è il versante italiano, troviamo tre medaglie che rappresentano tre simboli: un cavallo in piedi sulle zampe posteriorilo Stato Italiano e l'elica di un aereo.

Il cavallino rampante è sempre stato visto come espressione di nobiltà e classe, ma come abbiamo menzionato nella sezione "Storia" dal nostro sito, Nonno Giovanni era appassionato sia di cavalli sia di sigari, ecco perché abbiamo voluto ricordarlo con questa medaglia a lui dedicata.

Il nipote, chiamato anche lui Giovanni, sarà colui che deciderà di lasciare l'Italia per stabilirsi nella Repubblica Dominicana nel 2016 e che avvierà il progetto inizialmente chiamato nel 2018 El Dorado Cigar Factory, oggi conosciuto e registrato come Italo Dominican Cigar Factory. A lui è dedicata la medaglia con l'elica, poiché volare è sempre stata la grande gioia della sua vita e detiene ancora oggi la licenza di pilota di linea.

La mappa dell'Italia, conosciuta anche come "lo stivale" per la sua particolare forma, è l'elemento grafico che, insieme alla bandiera "tricolore", rappresenta storicamente più direttamente e istantaneamente il nostro Paese d'origine e la nostra cultura, ecco perché abbiamo deciso dedicare una medaglia a questo elemento.

Sul lato destro, il lato dominicano, troviamo altre tre medaglie che rappresentano un tempiolo scudo della bandiera Dominicana e una foglia di tabacco. Questi tre elementi sono l'essenza di quanto abbiamo realizzato nella Repubblica Dominicana, a cominciare dal tempio che è universalmente riconosciuto come il simbolo della costruzione e dell'architettura, sia in senso materiale che astratto.

 

Troviamo poi lo scudo della bandiera Dominicana, con le sue 6 lance, il crocifisso e la Bibbia aperta nel capitolo 8 versetto 32 del Vangelo di Giovanni che dice: "...e conoscerai la Verità, e la Verità ti renderà libero". Oltre ad essere il simbolo distintivo di questo Paese, essendo l'unico Paese al mondo ad avere una Bibbia stampata sulla bandiera, rappresenta anche l'identità ed i valori cristiani che condividono tutti i fondatori dell'azienda.

 

Infine troviamo la foglia di tabacco. Una piccola, fragile foglia di tabacco da cui però è nata la potente idea l'ispirazione irrefrenabile che avrebbero cambiato tutto e che ci avrebbero reso quello che siamo oggi.

Infine, abbiamo i due leoni rampanti inizialmente menzionati e la spada. Non è un caso che questi tre elementi siano più visibili ed evidenti rispetto agli altri.

I due leoni rappresentano le due persone grazie alle quali tutto quello che è successo in questi anni è stato possibile. Sono due leoni nel cuore e nell'anima, oltre che nel segno zodiacale.

Il primo è nato il 9 agosto e si chiama Carmelo Eugenio, il padre di Giovanni, un vero leader, dotato di infinite capacità e competenze, che con le sue forze riuscì a creare le giuste circostanze affinché tutti gli elementi fossero combinati come in una grande orchestra e che tutto funzionasse alla perfezione.

Il secondo, invece, è nato il 10 agosto, qualche anno prima di Carmelo Eugenio e in un luogo lontano, e si chiama Fernando. È difficile descrivere in poche righe l'importanza che Fernando ha avuto in tutta questa storia. Basti pensare che un giorno, nel 1998, un uomo ebbe una visione e decise, da solo, di iniziare a costruire un hotel in una zona remota della città di La Romana. Ben presto questo albergo divenne il più conosciuto e glamour della zona e Fernando e la sua famiglia divennero persone aiutate e stimate da tutti. È stato grazie a questo hotel, che è stato chiamato Hotel El Dorado, che le due famiglie si sono incontrate, e poi… beh, tutto il resto è storia.

Più in alto di tutti, c'è la spada.

La spada è un'arma, notoriamente l'arma dei cavalieri feudali, quindi rappresenta tra le altre cose anche forza, equità, giustizia, onore, nobiltà e tutte quelle virtù che un uomo aspira a possedere. Nel linguaggio biblico, invece, la spada rappresenta la Parola di Dio, l'essenza stessa degli insegnamenti trasmessi nei testi sacri. Per questi motivi, questo elemento è presente nella nostra rappresentazione grafica. Ci aiuta a ricordare sempre quali sono le cose veramente importanti della vita… E che c’è sempre qualcuno al di sopra di tutto non che dobbiamo mai dimenticarci ringraziare.

Robusto 5 x 50

Romanense 5 3/4 x 56

bottom of page